WordPress conserva una copia del post o della pagina ogni volta che effettuaiamo una modifica o ad ogni salvataggio automatico. In questo modo sarà possibile ripristinare il post a uno stato precedente.
Le revisioni sono abilitate di default su ogni installazione di wordpress. Per visualizzare basta andare nelle 'impostazioni schermata' e spuntare il check box relativo.
Per ogni versione dell’articolo è presente un link con data e ora della modifica.
revisioni

Cliccando su un link è possibile confrontare la versione attuale con una precedente e ripristinare quest’ultima se necessario.

Le revisioni sono salvate nella tabella posts del database come se fossero articoli indipendenti (post_type = revision).

Per evitare un appesantimento eccesivo del database è possibile disabilitarle del tutto o limitarne il numero.

Disabilitare le revisioni.

Per disabilitare completamente le revisioni bisogna aggiungere una riga al file wp-cofig.php.

define( 'WP_POST_REVISIONS', false );

Limitare il numero massimo di revisioni create.

Specifichiamo che saranno memorizzate sono le 3 revisioni più recenti. In questo modo terremo sotto controllo le dimensioni del database conservando l’utilità delle revisioni.

define( 'WP_POST_REVISIONS', 3 );

Intervallo tra un salvataggio automatico e l’altro

È possibile intervenire anche sul tempo tra un salvataggio automatico e l’altro e quindi ogni quanto tempo sarà creata una revisione del post. Per impostazione predefinita l’intervallo è di 60 secondi. Per portarlo a 120 secondi scriveremo:

define( 'AUTOSAVE_INTERVAL', 120 );  // 120 secondi

  inStileWeb.com
blog comments powered by Disqus