Il file functions.php si comporta come un plugin aggiungendo nuove caratteristiche e funzionalità al sito. Può essere utilizzato per richiamare funzioni php, funzioni specifiche di wordpress oppure definire le proprie funzioni.

In genere è possibile ottenere lo stesso risultato creando un plugin oppure utilizzando il file functions.php tuttavia sono presenti alcune differenze (dal codex di wordpress):

I plugin

I Plugin richiedono la presenza di un’intestazione specifica presente nel file principale, sono localizzati in sottodirectory nella cartella wp-content/plugins, funzionano indipendentemente dal tema installato e di solito sono creati per svolgere un compito specifico come ad asempio l’ottimizzazione per i motori di ricerca, l’inclusione di un codice per google analytics o dei pulsanti per i social network.

Il file functions.php

Il file functions.php non richiede un header particolare, è localizzato all’interno della cartella di un tema quindi il suo funzionamento è limitato a quel particolare tema. Può avere numerosi blocchi di codice utilizzate per scopi differenti.

Quando è meglio utilizzare un plugin piuttosto che il file functions.php

È opportuno utilizzare un plugin per tutte quelle funzionalità che non sono legate all’aspetto grafico del sito e che vogliamo siano sempre presenti anche in seguito all’attivazione di un nuovo tema. Un caso tipico è quello dei custom post che è bene implementare in un plugin.

 


  inStileWeb.com
blog comments powered by Disqus