Ci troviamo nella situazione di dover sostituire un sito statico già esistente con una nuova versione creata con wordpress.
Una delle possibili soluzioni è quella di installare la nuova versione in una sottocartella in modo da poterne testare il funzionamento e solo in un secondo momento effetturare lo switch nel modo più rapido possibile andando a modificare il file .htaccess.

Per prima cosa creiamo una nuova cartella (la chiamiamo demo/ ) nella root del sito.

Aggiungiamo una regola al file robots.txt per evitare che la cartella venga indicizzata dai motori di ricerca.

User-agent: *
Disallow: /demo

A questo punto effettuiamo l’upload dei file di wordpress con filezilla e procediamo con una normale installazione. Carichiamo il nostro tema e tutti i dati.

Una volta verificato il funzionamento del nuovo sito aggiungiamo alcune regole al file .htacces per far puntare la root del sito alla sottocartella

#cambia la root alla cartella /demo
RewriteEngine on
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^mio-sito.it$ [NC,OR]
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www.mio-sito.it$
RewriteCond %{REQUEST_URI} !demo/
RewriteRule (.*) /demo/$1 [L]

Se tutto è andato per il verso giusto il sito creato con wordpress dovrebbe aver preso il posto di quello vecchio. Tuttavia possiamo notare che nelle URL creati in modo dinamico dal cms è presente ancora il riferimento alla cartella demo/.

Per eliminare il nome demo/ dagli indirizzi è necessario modificare un’impostazione nel backend di wordpress.

Effettuiamo il login e sotto impostazioni>generale inseriamo la posizione in cui sono installati i files di wordpress nel campo Indirizzo sito (URL) http://miosito.it/demo

wordpress-in-sottocartella

Questa e altre tecniche utili per installare wordpress in una sottocartella sono presenti nel codex.


  inStileWeb.com
blog comments powered by Disqus